Ordine Francescano Secolare

Ordo Franciscanus Sæcularis

  • Register

BOSNIA ED ERZEGOVINA – 20° ANNIVERSARIO GIFRA E 1° INCONTRO NAZIONALE GIFRA

La Fraternità Nazionale GiFra di Bosnia ed Erzegovina ha celebrato il suo 20° compleanno.

La celebrazione si è svolta in Humac (Ljubuški) dal 29 giugno al 1 luglio 2012.

Questo è stato anche il “Primo Incontro Nazionale GiFra di Bosnia ed Erzegovina”. Hanno partecipato a questo evento oltre 650 giovani Francescani delle 54 fraternità locali ed i loro assistenti spirituali. Si sono uniti alla manifestazione Fr. Ivan Matić. (Assistente Spirituale Generale OFS-GiFra) insieme ad Ana Fruk (Coordinatrice internazionale GiFra) ed ai membri della Fraternità Nazionale croata.

 

 

BOSNIA ED ERZEGOVINA – 20° ANNIVERSARIO GIFRA E 1° INCONTRO NAZIONALE GIFRA

La Fraternità Nazionale GiFra di Bosnia ed Erzegovina ha celebrato il suo 20° compleanno.

La celebrazione si è svolta in Humac (Ljubuški) dal 29 giugno al 1 luglio 2012.

Questo è stato anche il “Primo Incontro Nazionale GiFra di Bosnia ed Erzegovina”. Hanno partecipato a questo evento oltre 650 giovani Francescani delle 54 fraternità locali ed i loro assistenti spirituali. Si sono uniti alla manifestazione Fr. Ivan Matić. (Assistente Spirituale Generale OFS-GiFra) insieme ad Ana Fruk (Coordinatrice internazionale GiFra) ed ai membri della Fraternità Nazionale croata.

Osiamo vivere il Vangelo” (“Usudimo se živjeti evanđelje!”) è stato il nostro slogan che ci ha incoraggiato a seguire Gesù come fece S. Francesco.

Il programma è iniziato venerdì 29 giugno con il saluto del nostro ospite fr. Josip Vlašić (Assistente Spirituale Nazionale della Gifra di Bosnia ed Erzegovina) e di Josipa Vukoja OFS (Presidente Nazionale Gifra di Bosnia ed Erzegovina). Dopo le parole di benvenuto dei nostri ospiti e dopo le presentazioni delle Fraternità presenti con le loro bandiere, realizzate per questa occasione, abbiamo celebrato la preghiera presieduta da fr. Mato Topić. Questa preghiera è stata arricchita dal nostro coro GiFra che era costituito da membri di varie fraternità locali. Abbiamo terminato cantando insieme il nostro inno dell’incontro “Osa”  (“Usudi se”) e poi siamo andati presso le famiglie parrocchiali che ci hanno ospitato.

Il secondo giorno la nostra celebrazione è iniziata con la Preghiera delle Lodi Mattutine guidata da fr. Ivan Matić. Molti membri della GiFra, i nostri fratelli e sorelle OFS così come i fratelli e sorelle religiosi si sono uniti a noi in questo giorno. La prima relazione è stata di fr. Mladen Vukšić, che ha parlato degli inizi della GiFra in Bosnia ed Erzegovina.

Anche fr. Mijo Džolan ha parlato ai giovani francescani, incoraggiandoli ad essere il cambiamento che vogliono vedere nel mondo. Alcuni membri dell’OFS, giovani frati e suore, hanno testimoniato come il loro vissuto nella GiFra li abbia portati dove sono ora.

Fr. Marko Monsignor Semren, suffraganeo di  Banja Luka, ha risposto alle domande che gli hanno rivolto i giovani. Circa le restanti tematiche, lui ha anche parlato di S. Francesco e S. Chiara.

Anche fr. Sretan Ćurčić, OFM, ha incoraggiato i giovani a trovare la loro vocazione insieme a S. Francesco. Ma la parte centrale dei giorni di incontro è stata la Santa Messa presieduta dal Cardinale Vinko Puljić e concelebrata da un gran numero di sacerdoti.

Dopo la cerimonia della Messa e la cena, abbiamo avuto un momento di festa. Le nostre fraternità locali si sono presentate con interessanti rappresentazioni e le loro canzoni. I temi presentati erano biblici. Durante l’intera serata abbiamo sentito il suono del nostro inno: “Si deve osare, Gesù sta chiamando te! Si dovrebbe osare, S. Francesco è vicino a te!”. Attraverso i canti ed i balli, i giovani ragazzi e ragazze hanno mostrato la loro gioia di vivere nelle fraternità della Gioventù Francescana.

Alla fine della giornata ci siamo riuniti in silenzio per venerare la croce di S. Damiano.

Il giorno seguente (il nostro ultimo giorno) è iniziato con la preghiera delle Lodi Mattutine presieduta da fr. Milan Krišto (Assistente Spirituale croato)

Dopo abbiamo avuto la relazione di fr. Ivan Matić  che era ciò che stavamo tutti aspettando.

Ancora una volta è stato uno di noi, ha condiviso con noi la sua gioia francescana e ci ha mostrato quanto sia grande vivere con S. Francesco

Poi Ana Fruk ha testimoniato la sua vita con S. Francesco. Tranne la condivisione dei suoi passaggi personali nella GiFra,  ha anche spiegato alcune cose relativamente al Gruppo di Coordinamento Internazionale GiFra, che è molto utile per noi tutti.

La santa Messa è stata presieduta da  fr. Lovro Gavran, Provinciale Bosniaco e l’omelia è stata tenuta da fr. Ivan Sesar, Provinciale della Provincia Francescana di Erzegovina

Questi tre giorni in Humac lasceranno un marchio indelebile in noi tutti. Noi tutti siamo stati uniti e collegati attraverso la preghiera, i canti e le dance. L’amore per Cristo e S. Francesco ci ha uniti in uno.

Al termine del programma abbiamo cantato il nostro inno per ringraziare Dio per tutto quanto abbiamo ricevuto ed anche ringraziarlo per quelle famiglie che sono state “le nostre” famiglie durante quei giorni in Humac.

Siamo tornati a casa pieni di fede, speranza e amore, determinati a trasmettere il messagio:

Osiamo vivere il Vangelo

Božica Ivanković,

Fraternità locale Gifra di Kočerin,

Bosnia ed Erzegovina