Ordine Francescano Secolare

Ordo Franciscanus Sæcularis

  • Register

logo-CostaRica50anos

50 ANNI DELLA GIFRA DEL COSTA RICA

Domenica 9 settembre 2012, nel Convento dei Frati Minori Cappuccini a Cartago, la Fraternità Nazionale della Gioventù Francescana del Costa Rica si è riunita per celebrare i 50 anni di presenza gifrina nel nostro Paese. Si è proposta come data simbolica il 2 agosto del 1962 quale Anniversario della Gioventù Francescana del Costa Rica, che in questo anno iniziò il suo cammino, con una prima fraternità di giovani a Cartago, con l'aiuto dei Frati Minori Cappuccini.

In un clima di allegria e fraternità, le attività sono iniziate con una riflessione sull'Identità del Gifrino e sul nostro documento come giovani seguaci e servi di Cristo. Dopo un momento dinamico, alle 11,00 di mattina, si è passati a celebrare la Santa Eucarestia, presieduta da Fra Mauricio Romero Víquez (OFMCap), Guardiano del Convento che ha ospitato le attività.

La Eucarestia è stata totalmente organizzata ed animata dalla Gioventù Francescana, que è entrata in chiesa in processione, come una sola fraternità unita. Dai lettori ai chirichetti, tutti i gifrini hanno messo un po' di sabbia per preparare una così bella celebrazione. Alla messa hanno partecipato anche molti ex gifrini provenienti dalle diverse parti del Paese, così come sono stati pure presenti alcuni membri del Consiglio Nazionale dell'Ordine Francescano Secolare.

Uno dei momenti più emotivi all'interno dell'Eucaristía è stata la consegna, da parte dei fratelli ex gifrini che hanno vissuto i primi passi di vita di ciascuna delle fraternità locali, al presidente di ciascuna fraternità locale, di un documento simbolico che riporta la data di Costituzione ufficiale di ciascuna delle cinque fraternità istituite attualmente nel nostro Paese (Anawin, San José Cabécar, Centinelas de la Mañana, Vida Nueva e San Pio da Pietrelcina), così come un riconoscimento alla perseveranza dei fratelli di due fraternità emergenti della Gifra (Santa María degli Angeli e Santa Chiara di Assisi).

Tutti pieni di allegria e contagiati dall'ambiente festaliero, terminata la Eucarestia, si sono nuovamente riuniti tutti, gifrini ed invitati, per cantare il buon compleanno alla Gifra. Dopo di ciò, si è condiviso il pranzo con gli ex gifrini ed i fratelli dell'OFS.

Si è fatto un riconoscimento speciale ai fratelli ex presidenti del Consiglio Nazionale Gifra, nei suoi diversi periodi da quando ha iniziato a lavorare nel 1981. In questo spazio, di comune accordo con gli ex presidenti, il fratello Luis Chacón Madrigal, presidente Gifra dal 1983 al 1987 e Ministro Nazionale OFS del Costa Rica dal 2006 al 2009, ha rivolto alcune parole alla Gifra, ricordandole l'importanza di apprezzare il passato, però più che questo, ricercare appassionatamente, come fraternità, di andare verso un futuro migliore, lavorando per la costruzione del Regno. Si è poi data lettura di tre messaggi molto speciali, che abbiamo ricevuto da parte del fratello Carlos Tellez, della Gifra Nicaragua e Consigliere Internazionale della Gifra del Centroamerica; della sorella Ana Fruk, dela Gifra Croazia e Coordinatrice Internazionale della Gifra; e, infine, il messaggio della nostra amata sorella Encarnación del Pozo, Ministra Generale dell'Ordine Francescano Secolare.

Al termine, è stato presentato il nuovo logo della Gifra del Costa Rica, il quale è stato riportato su una spilla che è stata consegnata come ricordo a tutti i partecipanti alla celebrazione. Una manifestazione semplice, però densa di sentimento e allegria, per celebrare 50 anni in cui si sono tenuti convivi, incontri nazionali, Congressi e Incontri Centroamericani, apostolati, ritiri, momenti di condivisione; ma la cosa più importante, la presenza di Cristo sempre giovane in mezzo alla fraternità, che trascende il passare del tempo. Che la mano del nostro serafico padre San Francesco e Santa Chiara e con nostra Signora degli Angeli, patrona del Costa Rica, ci permetta di continuare a camminare con lo sguardo verso l'avvenire e disposti a lavorare per la Madre Chiesa.